Foto....foto....FOTO...e molto di più!!!

Qui sotto troverete alcune delle foto più artistiche e rappresentative riguardanti il Casd.

Ricordo ai visitatori che per motivi di privacy sarà possibile inserire soltanto alcune foto, nella quali per esempio siano poco riconoscibili i singoli bambini.

se qualcuno ritiene che le foto inserite non siano adatte ad essere inserite in un sito web pubblico ci può scrivere a casdahu@gmail.com , noi provvederemo a cancellarle immediatamente!!

Al contrario, invece, se avete piacere che una vostra foto appaia su questa pagina non esitate a spedircela al nostro indirizzo mail e noi la pubblicheremo per voi!!

Grazie

Fotografie Trekking Grandi 2016 - Valli di Lanzo

  • Rifugio Gastaldi 2659 mslm
  • Glacier d'Arnas
  • Lago della Rossa
  • Bivacco San Camillo 2735 mslm
  • Lago della Rossa
  • Colle d'Arnas
  • Scendendo a Balme

Fontante 2013

Trek Medi

Venaria Reale, parco La Mandria 2013 Gruppo Piccoli

Perchè nella casa del Gallo ci vive il nipote del Brucaliffo?

Una volta, tanti anni fa, centinaia di bruchi abitavano i boschi sopra Lusernetta, era l'habitat ideale per questi animaletti: nessun predatore che li disturbasse, tanti alberi da frutto da sgranocchiare, così nel corso dei secoli avevano colonizzato l'intero vallone.
La pacchia finì quando circa 50 anni fa arrivò nella zona Mr Gallo.
“Questa sì che è una bella zona”, disse il gallo “Qui attorno sento un fortissimo odore di funghi, e mentre giravo per il bosco ho visto un sacco di deliziosi bruchi, gnam! Credo che costruirò qui la mia casa.”
Poco più tardi i bruchi organizzarono un'assemblea per parlare del nuovo arrivato: “è un disastro! Ohh che tremenda sciagura!! Siamo spacciati! Quel pennuto ci divorerà tutti! Dobbiamo scappare!” Gridavano i bruchi disperati, ma il bruco più saggio e anziano di tutti si impose con voce ferma: ”Silenzio! Non dite assurdità! Questa è la nostra terra, viviamo qui da generazioni e non sarà certo un essere col cervello di gallina a rovinare il nostro paradiso! Ho già un piano: dobbiamo solo trovare una manciata di semi di mais e spargerli sotto il grande albero di mele che vedete laggiù. Quando il gallo si avvicinerà per mangiare i semi alcuni di noi rosicchieranno i piccioli delle mele che gli cadranno dritte in testa!!

Così fecero, trovarono dei deliziosi semi di mais, posizionarono la trappola e aspettarono che MrGallo si facesse vivo per fargli cadere una miriade di mele in testa. Purtroppo non solo nessuna mela colpì in testa il Gallo, che con un balzo da felino si mise in fuga, ma poco dopo il gallo trovo per terra, a sua disposizione, decine di mele da sgranocchiare, altro che semi di mais!

Passavano i giorni e il gallo non dava segni di volersene andare, stava costruendo la sua nuova casa, tutta in legno e pietra, mentre i bruchi erano sempre più disperati.
La pancia del gallo era sempre più gonfia, mentre la popolazione dei bruchi cominciava a decimarsi, ogni volta che si udiva un “chicchirichì” tutti gli abitanti del bosco sapevano che qualche bruco in meno stava passeggiando su questa terra.

Stufo di vivere nel terrore, uno dei bruchi, di nome Adriano, decise di andare a parlare a MrGallo: “Wee MrPollo!!”
“veramente sono MrGallo”, disse infastidito il pennuto “ cosa vuoi?! Non lo sai che io me li mangio quelli come te!?”
“certo che lo so, sono qui proprio per questo! Voglio proporti un affare: non sei un po' stufo di andare tutti i giorni a caccia di bruchi? Non sarebbe più comodo se fossero i bruchi a venire da te, direttamente nella tua sala da pranzo?”
“AHAH! Ma che assurdità! Per quale motivo un bruco dovrebbe venire nella mia sala da pranzo?!”

Adriano rispose: “di questo non ti devi preoccupare! Io porterò ogni giorno qualche bruco in casa tua e tu non dovrai fare altro che spalancare il becco e GNAM! in cambio io potrei vivere in casa tua e tu non dovrai mangiarmi!! allora affare fatto?!”
“Affare fatto!”

I due loschi individui misero in atto il loro piano, ogni giorno quel furbacchione di Adriano invitava qualche suo amico a fare una passeggiata con lui e li trascinava tra le grinfie del malefico gallo! Passavano le giornate e sempre più bruchi venivano sterminati in questo modo, finchè un giorno, mentre il Bruco anziano si stava dirigendo verso il centro della foresta incontrò davanti alla sua strada il temibile Gallo.
“ma guarda te che bel brucone cicciotto, mi sa che ora me lo mangio in un sol boccone!!” disse MrGallo
“no aspetta, ti prego, non mangiarmi! Sto andando nel centro della foresta perchè ormai sono vecchio, è ora che io mi chiuda dentro ad un bozzolo e che mi trasformi in una magnifica farfalla!”.
E il gallo continuò:” AHAH! E io dovrei credere che bruchi e farfalle sono la la stessa cosa!?!?  tu mi prendi in giro! Le farfalle sono esseri straordinari, pensa che loro hanno le ali e le possono usare per volare! Voi animaletti striscianti invece non siete niente di più che la mia cena!”
“ma sì ti dico! Vieni con me che ti porto a vedere dove i bruchi compiono questa trasformazione!”

I due si addentrarono nella foresta, durante il cammino più d'una volta il gallo ebbe la tentazione di mangiarsi il suo compagno di viaggio, ma si trattenne. E  quando giunsero all'albero più grande di tutta la foresta il gallo non poteva credere a ciò che vedeva: bozzoli, crisalidi, bruchi che stavano tessendo il proprio bozzolo e decine di farfalle svolazzanti.
A questo punto MrGallo non potè più negare l'evidenza, con una lacrima che gli scendeva lungo il becco chiese scusa al bruco e si dileguò.
Poco più tardi andò a trovare il suo compagno di truffe e poiché non lo aveva mai avvisato dello sterminio di farfalle che stava avendo luogo decise di papparselo in un sol boccone.
Da quel giorno MrGallo vegliò su tutti i bruchi della zona, lottando contro ogni predatore che si facesse vivo e garantendo una vita serena a tutti i bruchi e le farfalle del bosco.

2013, Casa del Gallo, Lusernetta

Rorà, Piccolo Tibet 2013
Gruppo Piccoli

Glorioso Rimpatrio, Gruppo Grandi, 2011

Le interviste e la cronaca realizzata tramite il supporto di Radio RBE, la si può trovare a questo link: http://rbe.it/caravan/2011/07/il-glorioso-rimpatrio-ripercorso-dal-casd/

Appennino Piacentino 2012

Appennino Piacentino 2012

Pian dell'Alpe 2009

Joumarre 2012

Gruppo Piccoli

Ca' dla Pais 2011

Barbara 2011

Pian dell'Alpe 2009

Gran Queyron 2011

Camminata Gruppo Grandi

Villa di Prali 2010

Trek gruppo Grandi

Villa di Prali 2010

Trek gruppo Grandi

Gran Truc 2011

Camminata Gruppo Grandi

Gran Truc 2011

Camminata Gruppo Grandi

Pian dell'Alpe 2009

Trek Gruppo Medi

Monte dei 7 confini 2011

Passeggiata Gruppo Grandi

Ala di Stura 2010

Trek Gruppo Piccoli

Celle di Macra 2007

 

Celle di Macra 2007

Villa di Prali 2010

Trek Gruppo Medi

Villa di Prali 2010

Trek Gruppo Medi

Tempus Fugit Tiè

(sulla musica de "Il Pescatore" di De Andrè)

 

C'era una volta dei bambini

che camminavano tra i prati,

andavano tutti al mulino

e hanno trovato un cretino.

 

Loro lo hanno catturato

e poi l'hanno intrappolato

in una scatola piccolina

e l'hanno messo in cucina.

 

Rit:  "Eh Tempus Fugit Tiè tiè tiè"   X4

 

Noi ti sfidiamo a cazzotti

più forte di Eros Ramzzotti

l'ultima sera ti battiamo

e poi a casa ritorniamo

 

Rit:  "Eh Tempus Fugit Tiè tiè tiè"   X4

 

2009, Pian Dell'Alpe

'na bicocca

(sulla musica di waka waka)

Dammi dammi 'na bicocca,

perchè perchè ho fame

forza forza andiamo, al lago verde

 

Dammi dammi 'na bicocca,

perchè perchè ho fame,

forza forza andiamo, it's time for casd!!!

                                                                                                  2010, Villa di Prali